I soci

Silvano Lodi
Nato a Monaco di Baviera, cresce fra la Germania, la Svizzera e l’Italia, e da ragazzo lavorando sulle navi crociera parte per gli Stati Uniti, dove scopre la fotografia. Diplomatosi poi al Liceo Artistico di Como e alla Scuola professionale di Fotografia di Lugano, nel 1981 realizza un viaggio-reportage sulla Cina che riapre le frontiere. Nel 1982 segue corsi a Londra e diventa Fine Art Photographer. Inizia dunque a collaborare con il padre, noto mercante e collezionista d’arte, e nel 1991 fonda a Milano la Galleria Silvano Lodi Jr, che propone un serrato confronto tra l’arte antica, moderna e contemporanea e si inserisce tra le prime gallerie Italiane a partecipare alla prestigiosa TEFAF di Maastricht nel 1995 e dal 2007 la Galleria Silvano Lodi & Due, acquisendo nuovi soci tra i quali Umberto Giacometti.


Manuela Milan
Nasce a Milano, dopo la maturità classica si laurea in Lettere Moderne con indirizzo artistico all’Università degli Studi di Milano, con tesi su Gianni Bertini. Collabora presso alcune gallerie private e inizia a recensire mostre per diverse riviste d’arte contemporanea, divenendo Giornalista pubblicista. Negli anni Novanta fonda con il marito la Galleria Silvano Lodi Jr, inaugurando la sede di via San Primo, e la introduce nel circuito del contemporaneo con la cura di mostre personali e collettive e la partecipazione alle maggiori fiere del settore. Attualmente segue tutte le attività della Galleria Silvano Lodi & Due, occupandosi delle pubbliche relazioni e del rapporto con i clienti.


Umberto Giacometti
Nasce a Napoli, dopo la maturità classica frequenta la Facoltà di Architettura. Sceglie poi la pittura, conseguendo il diploma di Maestro d’Arte e quello di Laurea presso l’Accademia di Belle Arti con tesi su Mario Sironi. Nel suo atelier ricerca nuove tecniche, tiene sperimentali corsi di pittura e di storia dell’arte, partecipa a diversi cantieri di restauro. Dalla metà degli anni Novanta la passione per i maestri antichi lo porta a dedicarvisi interamente, riscoprendo loro opere inedite e approfondendole in un proficuo e costante confronto con gli studiosi di riferimento. Dopo la lunga collaborazione con una galleria partenopea entra a far parte della Galleria Silvano Lodi & Due, di cui è socio dal 2006.